Medium per dipingere – Corso di pittura – nota 11

Medium per dipingere: per trovare quello adatto alla tua pittura ti consiglio di sperimentare finché non trovi ciò che si adatta maggiormente al tuo stile pittorico, capendo sempre gli ingredienti da cui è composto.

Un medium non è altro un liquido diluente che viene usato insieme ai colori ad olio per stendere meglio il colore e controllarne la densità, favorire la brillantezza dei colori, e rallentarne o accelerarne l’asciugatura.

Penso che un medium per dipingere debba rispondere a certe caratteristiche come:

asciugare al tatto in massimo 24 ore, in maniera tale da poter tornare a lavorare sul dipinto già dal giorno successivo, mantenendo lo slancio e la concentrazione;

essere in grado di fermare il colore sulla tela,

non gocciolare o essere troppo liquido, anche quando si ritorna a lavorare il quadro dopo un paio d’ore

essere pronto a non “opporre resistenza” al pennello o risultare appiccicoso; donare brillantezza ai colori.

La scelta del medium è molto soggettiva: ti consiglio di sperimentare finché non trovi ciò che si adatta maggiormente al tuo stile pittorico.

Si tratta di valutare i tuoi obiettivi e le tue esigenze: se ti serve un medium che lasci “aperti” i colori, cioè che asciughi con molta lentezza, poiché lavori in un’unica sessione, puoi orientarti sull’olio di lino.

Se invece dipingi in più sessioni e vuoi trovare pronta la superficie asciutta la giornata successiva allora troverai comodo il Liquin o il Maroger. Ci sono in vendita diversi medium; ti consiglio però di acquistare sempre quelli che indicano chiaramente gli ingredienti che lo compongono e di cui sia comprovata la qualità e la durata nel tempo.

Se vuoi approfondire questi principi e studiare pittura ad olio, puoi seguire gratuitamente il corso in piena autonomia, o se lo desideri, prendere lezioni private per migliorare tramite critiche e suggerimenti personalizzati.